Blog di Marco Castellani

Mese: Novembre 2004 Page 1 of 3

Materia oscura ed energia oscura.

E' ampiamente riconosciuto che il contenuto dell'Universo si possa suddividere in 3 tipi di sostanze : materia normale, materia oscura ed energia oscura.

La materia normale consiste di atomi che compongono le stelle, i pianeti, gli esseri umani ed ogni altro oggetto visibile ed ammonta ad una parte molto piccola dell'Universo, tra l'1% ed il 10%. Pi? gli astronomi osservavano l'Universo, pi? quantit? di materia necessitava di una spiegazione. Ad ogni modo questa materia non poteva essere composta di atomi normali, altrimenti avrebbero dovuto essere molte di pi? le stelle e le galassie da osservare. Cos? gli astronomi coniarono il termine materia oscura per questa sostanza proprio perch? sfugge ad ogni osservazione. Nello stesso tempo, i fisici che cercavano di perfezionare la conoscenza delle forze della natura, iniziarono a credere che particelle di materia nuove ed esotiche dovessero essere abbondanti nell'Universo. Esse quasi mai interagirebbero con la normale materia e molti scienziati credono che queste particelle rappresentino la materia oscura. Al momento, anche se molti esperimenti sono in corso per scoprire particelle di materia oscura, nessuno ha avuto successo. Ci?nonostante gli astronomi ancora credono che una percentuale fra il 30 ed il 99% dell'Universo possa consistere di materia oscura. L'energia oscura ? l'ultimo componente dell'universo. Originariamente Einstein introdusse l'idea di un “energia cosmica” che tutto pervade, prima di sapere che l'Universo si stava espandendo. L'Universo in espansione non aveva necessit? di una “costante cosmologica” come Einstein aveva chiamato questa energia. Ad ogni modo, negli anni 90 , le osservazioni di stelle che esplodevano in remote zone del cosmo, suggerivano che l'Universo non stesse solo espandendosi ma anche accellerando. L'unico modo per spiegare questo fatto fu di reintrodurre la energia cosmica di Einstein in una forma leggermente diversa chiamata energia oscura. Nessuno sa cosa sia esattamente questa energia oscura. Nell'attuale modello concordato dell' Universo si stima che il 70% del cosmo sia energia oscura, il 25% materia oscura ed il 5% materia normale.

/ 5
Grazie per aver votato!

 552 letture su Stardust

Le lune di Saturno Titano and Tethys, viste da Cassini…


Queste nuove immagini di due delle lune di Saturno, Titano e Tethys, rappresentano lo sguardo piu’ dettagliato a queste lune possibile finora, e mostrano inoltre un deciso contrasto tra loro – una e’ avvolta nella nebbia, nell’altra sono evidenti ampie zone di crateri…

Entrambe le immagini sono delle composizioni di varie esposizioni acquisite dalla sonda Cassini verso la fine di ottobre, e si possono vedere al sito


http://www.jpl.nasa.gov/news/news.cfm?release=2004-278

In effetti il contrasto tra l’aspetto della superficie delle due lune e’ assai evidente… Tutte le immagini sono state acquisite dalla “narrow angle camera” della sonda (che possiamo dire proprio che stia facendo un ottimo lavoro, restituendoci una serie di sbalorditive immagini dell’ambiente intorno a Saturno…!)

/ 5
Grazie per aver votato!

 286 letture su Stardust

Thetys mentre passa sotto Saturno…


La sonda Cassini (NASA) ha acquisito in Ottobre una bella immagine di Saturno e di una delle sue lune, Tethys…

L’immagine mostra un particolare del polo sud di Saturno, interessato da giganteschi fenomeni temporaleschi, ma si staglia netto sullo sfondo il disco piccolo della luna Tethys (di diametro poco superiore ai 1000 chilometri).

L’immagine e’ stata acquisita con la “narrow angle camera” di Cassini il 18 Ottobre di quest’anno, quando la sonda si trovava ad una distanza di 3.9 milioni di chilometri dal pianeta con gli anelli…



Image Credit:
NASA/JPL/Space Science Institute

Link:

JPL Press release

/ 5
Grazie per aver votato!

 273 letture su Stardust

Il telescopio spaziale Hubble

Il telescopio spaziale HUBBLE ? il prodotto di una collaborazione fra ESA e NASA. E' un osservatorio a lungo termine collocato nello spazio. Le osservazioni sono condotte con luce naturale, infrarosso ed ultravioletto. In molti modi Hubble ha rivoluzionato la moderna astronomia…

…non solo rappresentando un efficiente strumento per fare nuove scoperte, ma anche guidando la ricerca astronomica in generale. L'Universo ? meravigliosamente trasparente alla luce visibile dopo viaggi che durano miliardi di anni. Comunque negli ultimi pochi microsecondi prima che la luce arrivi alle parabole dei telescopi sulla Terra, essa deve viaggiare attraverso la turbolenta atmosfera che la circonda ed in tal modo i magnifici dettagli cosmici vengono offuscati. E' lo stesso tipo di turbolenza atmosferica che produce lo scintillare delle stelle nella notte oscura. Collocando un telescopio nello spazio si evita questo problema. Allo stesso modo in cui, dalla sua orbita al di sopra dell'atmosfera, raccoglie la luce visibile, Hubble registra anche le lunghezze d'onda infrarosse ed ultraviolette che sono completamente filtrate dall'atmosfera terrestre. Hubble ha fatto alcune delle pi? formidabili scoperte nella storia dell'astronomia. Dalla sua collocazione favorevole in orbita a 600 Km sopra la Terra, Hubble pu? raccogliere la luce con una visione 5 volte pi? nitida di quella dei migliori telescopi terrestri ed indagare nello spazio profondo dove insoluti misteri sono ancora nascosti nella notte dei tempi.


Websites consigliati:


http://hubble.nasa.gov/


http://hubblesite.org


http://www.spacetelescope.org/

/ 5
Grazie per aver votato!

 215 letture su Stardust

I bambini chiamano gli astronauti

Si realizza un grande sogno di tutti i bambini.

Vi ricordate quando vi chiedevano “Cosa vuoi fare da grande?”, in tanti rispondevamo “'astronauta!”Questa volta i bambini delle scuole di Polignano a Mare, avranno un motivo in pi?, perch? loro parleranno con gli astronauti della ISS. Alle 15.55 infatti  grazie al lavoro della Associazione Radioamatori Italiani, della NASA,dell'ESA e dell'ARISS (Amateur Radio on International Space Station), i bambini di tre scuole di polignano a mare porranno 20 domande agli astronauti . L'evento potr? essere seguito su Puglia Channel al canale 844 di Sky in differita.Una meravigliosa iniziativa!

http://www.uai.it/index.php?tipo=A&id=593

/ 5
Grazie per aver votato!

 198 letture su Stardust

Se c’? vita ad Atacama…

Forse c'? vita su marte!

Fose c'? vita su marte!Questo potrebbe essere stato il pensiero dei ricercatori dell'Arizona.Il deserto dell'Atacama ? il posto pi? simile al mondo alle condizioni marziane, l? si testano i “robottini” futuri. Come su Marte anche nel deserto dell'Atacama fino a poco tempo fa si pensava non esistesse vita, ma recenti studi dell'Universit? hanno dimostrato che sotto terra c'? vita. Gli studiosi dell'universit? sono riusciti a coltivare e hanno estratto il DNA di batteri ritrovati a pochi centimetri sotto la superficeNon ? da sottovalutare il risultato ottenuto. Nel deserto dell'Atacama piove una volta ogni 10 anni in media, ebbene nonostante questo sembra che la vita non cessi neanche nelle condizioni pi? estreme.Dice Maier microbiologo direttore del team di ricerca “Noi stiamo dicendo 'qual'? il limite di umidit? necessario alla vita?Noi non l'abbiamo ancora raggiunto'”La ricerca ha coperto una linea di 200km, facendo un foro di 30cm di profondit? ogni 300m, avverte pertanto il dott. Maier riguardo Marte “Se non curate attentamente i rilevamenti rischiate di perdere la vita che ? l?” .Peter H.Smith planetologo dell'universit? dell'Arizona ci rassicura “abbiamo in progetto un esperimento simile a quello del dottor Mayer su Marte nel 2008”

http://uanews.org/cgi-bin/WebObjects/UANews.woa/9/wa/SRStoryDetails?ArticleID=10019

/ 5
Grazie per aver votato!

 221 letture su Stardust

Nuova immagine dalla Cassini

La Cassini ci lascia ancora una volta a bocca aperta…

La Cassini ci lascia ancora una volta a bocca aperta.
Una delle ultime immagine della sonda del “Signore degli anelli”, ha ripreso infatti tre piccole Lune del gigante: Janus, Atlas e Prometheus responsabili, sembra, delle bande nell'anello A


http://photojournal.jpl.nasa.gov/jpeg/PIA06522.jpg


Con l'ultima immagine ci regala una visione di  Titano, apparentemente, geologicamente attivo


http://www.nasa.gov/mission_pages/cassini/multimedia/pia06993.html


E romanticamente ci dona qualcosa di unico, il “suono” di Saturno


http://www.nasa.gov/mission_pages/cassini/multimedia/pia06410.html


Tutto ci? ? semplicemente stupefacente.

/ 5
Grazie per aver votato!

 221 letture su Stardust

Anche l’Europa sulla Luna

La SMART-1 ? in orbita lunare!

La SMART-1 ? in orbita lunare!Finalmente anche la nostra prima sonda ? andata a studiare la vicina Luna,SMART 1 ha raggiunto infatti il suo punto di massimo avvicinamento lo scorso 15 novembre alle ore 18:48, ma continuer? a scendere spiraleggiando fino a raggiungere la sua definitiva collocazione in un orbita polare che passer? ad appena 300km dal polo SUD e a 3000 dal Nord. Raggiunger? tale distanza il 13 Gennaio 2005. Lo scopo principale di SMART1 raggiunto con successo, almeno per la prima parte era testare il nuovo propulsore ionico e la tecnologia di navigazione autonoma basata sulla autolocalizzazione tramite la camera AMIE. Tutto ha funzionato alla perfezione.

http://www.esa.int/esaCP/SEMV7BWJD1E_Italy_0.html

/ 5
Grazie per aver votato!

 220 letture su Stardust

Page 1 of 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén