Blog di Marco Castellani

Giorno: 20 Dicembre 2004

L’anniversario di PathFinder

Oggi che i robot su Marte ci continuano a sorprendere per i loro successi…

Oggi che i robot su Marte ci continuano a sorprendere per i loro successi, mi sembra doveroso ricordare , l’anniversario del Lancio di MARS PATHFINDER, 8 anni fa, il 4 dicembre 1996. Il piccolo robottino a 6 zampe ? stato il primo a mostrarci Marte dalla sua superfice, ottenendo risultati scientifici oltre le aspettative e trasmettendoci il sogno reale di vedere un altro pianeta e di camminarci sopra. Grazie quindi a tutti gli uomini che hanno reso possibile questo sogno e a tutti quelli che lo continuano ad alimentare con le nuove missioni.

http://mars.jpl.nasa.gov/MPF/mpfwwwimages/mpftimelapse.jpg

http://mars.jpl.nasa.gov/MPF/index0.html

/ 5
Grazie per aver votato!

 244 letture su Stardust

A Natale l’ESA pensa ai bambini

Una bella iniziativa per tutti i pap? che trascorreranno il tempo con i loro figli…

Una bella iniziativa per tutti i pap? e le mamme che trascorreranno pi? tempo con i loro figli questo Natale.
L’ESA, il famoso ente spaziale, ha aperto il nuovo sito dedicato ai bambini, essi potranno trovare, giochi, esperimenti, notizie e tanto divertimento da condividere con i propri genitori nel meravglioso mondo dello spazio. Potranno apprendere divertendosi e divertirsi apprendendo. Le notizie scritte in un linguaggio semplice e divertente, giochi avvincenti ed esperienze educative, fanno di questa splendida iniziativa un punto di riferimento nelle serate in famiglia con pap? e mamma.

Il sito

http://www.esa.int/esaKIDSit/index.html

/ 5
Grazie per aver votato!

 210 letture su Stardust

Cometa Machholz

Quest’anno Natale con la cometa…

Questo Natale, sar? un Natale di regali, famiglia… ma anche di cielo.
Sar? propio nel corso delle feste natalizie che si render? ben visibile la cometa Machholz. In questo periodo infatti la cometa briller? di una magnitudine intorno a 4, ben evidente quindi anche in un binocolo. La massima brillantezza, la raggiunger? proprio con l’arrivo dei Magi il 6 Gennaio. La scoperta di Machholz ? avvenuta, con un telescopio da 6″, lo scorso 27 Agosto, ed ? la sua decima scoperta, a conferma che la passione e l’amore del cielo valgono pi? di mille aggeggi tecnologici. Attraverser? le costellazioni dell’Eridano,di Perseo, del Toro e di Cassiopea, diventando poi circumpolare nei mesi di Febbraio-Marzo, ma riducendo drasticamente la sua luminosit? dalla 5 magnitudine alla 9.

http://www.lestelle-astronomia.it/cielomese2/C2004Q2_0412.jpg

http://skyandtelescope.com/observing/objects/comets/article_1396_1.asp

Le carte particolareggiate
http://encke.jpl.nasa.gov/charts.html

/ 5
Grazie per aver votato!

 156 letture su Stardust,  2 oggi

Il signore degli anelli… perde gli anelli?

Recenti osservazioni della Cassini mostrano delle emissioni di materiale dall’anello E del pianeta…

L’immagine spettrografica nell’Ultravioletto catturata dalla sonda Cassini, mostra subito la prima sorpresa. I dati indicano che circa 125 milioni di di Kg di ossigeno sono stati espulsi dall’anello E in un breve periodo di tempo.

Shemansky responsabile delle immagini nell’ultravioletto della sonda, dice “Non sappiamo se questo sia un evento isolato o parte di un ciclo periodico nella magnetosfera di Saturno […] le discussioni degli scienziati oggi si imperniano sulla possibilità che l’evento dell’emissione di ossigeno possa dipendere dalla collisone di materiale ghiacciato dell’anello E con altro degli anelli principali[…] o a causa dell’impatto con un meteorite o di una eruzione ghiacciata su Encelado, una delle lune dell’anello E”.

La teoria di Shemansky, sostiene che la perdita di massa degli anelli esterni derivi dal passaggio di piccole lune negli anelli, le stesse che hanno creato le discontinuità. “Il ritmo con cui vediamo espellere materiale dagli anelli esterni di Saturno implica che una massa equivalente all’intera massa dell’anello E […] sarà consumata in un arco di tempo di 100 milioni di anni se non avvengono processi di rimpiazzo”. Il sistema di anelli di Saturno mostra infatti di essere pi? giovane del pianeta stesso, gli scienziati per tanto credono che Saturno abbia avuto nella sua storia pi? serie di anelli, che nascono quando per questioni mareali, per impatti o piogge meteoriche periodiche alcune lune di Saturno vengono distrutte e poi “spazzati” dalle lune che non si frammentate nel loro vorticare intorno al pianeta.

L’articolo intero in lingua inglese su:
http://www.usc.edu/uscnews/stories/10855.html

/ 5
Grazie per aver votato!

 233 letture su Stardust

In antartide a studiare i raggi cosmici

E’ stato lanciato l’esperimento CREAM (Cosmic Ray Energetics And Mass)…

E’ stato lanciato l’esperimento CREAM (Cosmic Ray Energetics And Mass), dalla base di McMurdo in Antartide, a bordo di un pallone stratosferico. Lo scopo di questa missione ? lo studio dell’origine dei raggi cosmici. La missione targata NASA, vede la partecipazione di molte universit? e centri di ricerca nel mondo, l’universit? del Maryland, Chicago, Penn State e Ohio,per gli Stati Uniti, l’universit? di Ehwa e Kyung Pook, per la Corea del Sud e un team Italiano dell’ Istituto di Fisica Nucleare, con ricercatori provenienti dalle universit? di Pisa, Siena e Torino, guidati da Pier Simone Marrocchesi.
Il pallone rimarr? trasportato dai venti sulla calotta per circa 3 settimane, raccogliendo una grande mole di dati.

La notizia a

http://www.infn.it/comunicati/detail.php?id=337

/ 5
Grazie per aver votato!

 160 letture su Stardust

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén