Silent Night
Inserito originariamente da Philippe Sainte-Laudy

Quella mano
che non strinse
– come un flash, ora.

Uno sguardo e un sorriso,
d’altra carne,
prima di te.

Quei gesti immaginati soltanto,
rappresi in possibilità
inespressa

– ghiacciati nel loro arcobaleno,
o come chiusi nell’ambra.

Come già sapessi
che altra doveva arrivare, ancora.

Come eco fosse giunta
da sentieri ancor distanti,
come tu mi avessi
già chiamato

e quasi all’orlo
trattenuto:

dolcemente fermato
in attesa vibrante

di te.

/ 5
Grazie per aver votato!

 343 letture su Stardust,  2 oggi