Blog di Marco Castellani

Scienza e coscienza

In realtà il titolo che hanno scelto è La Coscienza Metamorfica e la Co-creazione della realtà, titolo che potrebbe anche apparire altisonante. Tuttavia la cosa è quella, il tema è affascinante e forse non troppo praticato, ancora: cosa ci dice la nuova scienza riguardo al mistero della consapevolezza e se possiamo dirne qualcosa che ci aiuti a capire meglio noi e il mondo, tentativamente a vivere meglio nel nostro Universo, con idee ed attitudini adeguate all’incredibile mistero che ci circonda (mistero riconosciuto da tutti i grandi scienziati, come facilmente documentabile).

Di questo in fondo si è parlato nella chiacchierata di ieri in diretta sul canale di Spazio Tesla, in compagnia del poeta e filosofo Marco Guzzi, fondatore dei gruppi Darsi Pace. Sono onorato di aver avuto la possibilità di dialogare pubblicamente con lui, è stata una esperienza arricchente e densa di utili spunti di riflessione. A guidare le danze la sapiente regia di Laura Groppi e di Alberto Negri (amico con il quale ho registrato già un colloquio sull’esplorazione del Sistema Solare e un’altro dove si è provato ad allargare ulteriormente lo sguardo).

Al di là delle opinioni e del modo di leggere la meccanica quantistica e le posizioni sulla delicatissima questione dell’insorgere della coscienza nel mondo fisico, siamo in un universo di possibilità infinite, di infinite sorprese, ma capire questo con la nostra carne e non solo con la testa (iper)ragionante, è veramente un lavoro quotidiano. Spero proprio che dialoghi come questi, nel loro piccolo, possano costituire spunto per (ri)mettersi sempre all’opera. Così fosse, avremo comunque raggiunto uno scopo importante.

Complessivamente è stata un’esperienza molto interessante e stimolante. Se avete voglia di vederla, fatemi sapere magari nei commenti cosa ne pensate.

Loading

Previous

Quel grande salto dal Sole

Next

Stella guarda la Luna

2 Comments

  1. Salvatore

    Buona serata Marco.
    Voglio sapere come si può vedere l’incontro di ieri.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén